APRILIA RSV4 ... read more

DUCATI MONSTER SPECIAL ... read more

HONDA CBR600-RR ... read more

TRIUMPH DAYTONA 675 ... read more

SUZUKI GSX-R 1000 ... read more
by camp26
Gara test per il team Prometeo PDF Stampa E-mail
Martedì 09 Marzo 2010 15:45

Grande lavoro di messa a punto delle Yamaha R6 per il team Prometeo, sceso a Vallelunga per continuare la preparazione in vista del primo round del Campionato Italiano 600 STK che si disputerà il 18 Aprile proprio sul circuito capitolino.
Le condizioni atmosferiche tipiche di un inverno che sembra non finire mai, non hanno agevolato di certo il compito di piloti e tecnici, anche se una buona parte di messa a punto è stata portata avanti con successo.
Gianluigi Busiello si è qualificato con un ottimo dodicesimo tempo, posizione che gli ha permesso di inserirsi fra i primi dieci, un dritto nel corso del quarto giro ha compromesso la sua gara, ripartito venticinquesimo ha concluso migliorando il suo passo gara al diciottesimo posto.
Vincenzo Muscari nelle ufficiali ha staccato il 24° tempo per poi in gara riasalire la classifica concludendo 20°assoluto. Soddisfazione anche per i “pilotini” che difendono i colori Prometeo nelle minimoto. La squadra impegnata sul kartodromo di Fermo (AP) nel campionato regionale marchigiano ha vinto con Matteo Speranzini la categoria esordienti, piazzando Gianmarco Magi al terzo posto, mentre ancora una fantastica vittoria è arrivata da Manuel Magi nella classe Junior.

 

Gianluca Aluigi : “Penso non esista test migliore della gara,per questo come tanti altri futuri protagonisti del CIV 600 STK siamo scesi in pista nel trofeo d’Apertura. Non era il risultato il nostro obiettivo, lo scopo principale era quello di portare avanti la messa a punto delle moto. C’è ancora diverso lavoro da fare , soprattutto considerando la competitività di un campionato che si presenta sulla carta molto competitivo , ma crediamo di essere sulla buona strada. I piloti stanno entrando in sintonia con la squadra, Gianluigi Busiello ha dimostrato di poter stare con i primi, ha pagato caro l’errore nei primi giri, ma dalle prime prove è migliorato moltissimo e mi ha impressionato il suo passo gara. Notevole anche la prestazione di Vincenzo Muscari, il ragazzo non ha molta esperienza in questa super competitiva categoria, quindi un ventesimo posto è un risultato più che soddisfacente,e quel che più conta, le sue prestazioni sono in continuo miglioramento e questo lo ritengo un segnale importantissimo. Devo fare i complimenti ai “pilotini” delle minimoto che sono stati semplicemente fantastici, facendo incetta di vittorie nel campionato regionale, siamo veramente orgogliosi di loro !”

Fonte: CIV.TV